Home » Un po’ di noi » Archivio 2013/14 » Giornata Mondiale della poesia

Giornata Mondiale della poesia

Il 21 marzo, in occasione della Giornata Mondiale della poesia, la scuola Bissolati ha aderito all’iniziativa promossa dall’associazione Gessetti colorati: Ricordiamo Mario Lodi.

 

Nel parco della scuola le classi seconde, terze e quarte si sono succedute in una maratona di lettura per riascoltare alcune delle opere più famose del maestro Mario Lodi: Cipì, Bandiera, La strega, Stella azzurra, Il soldatino del Pim Pum Pa, Il mistero del cane…

Il lavoro è poi proseguito nelle classi con momenti di riflessione, di produzione poetica e artistica.

 

libri letti

I libri letti

 

lettura seconda

Classi seconde

lettura terza

Classi terze

lavoro in classe

Al lavoro!

 

 

Classe 4^A

P1040903Oggi, 21 marzo 2014, nella nostra scuola “Bissolati”, abbiamo dedicato l’intera giornata alla lettura di testi, poesie, racconti  scritti dal maestro Mario Lodi, un insegnante degli anni ’50-’60.

Nella nostra classe avevamo già letto “Il mistero del cane” e ci aveva incuriosito tantissimo. Oggi abbiamo fatto la conoscenza con l’uccellino PIUMAROSSA e con IL LUPO  DELLA PRATERIA.

 

Piumarossa è un uccellino che aiuta un bambino a trovare il latte da bere perché Lungobaffo, un gatto soriano, gliel’ha rubato. I personaggi (animali, oggetti, persone) che incontra sono tanti, ma nessuno lo può aiutare per diversi motivi. Piumarossa gira da uno all’altro promettendo qualcosa. Alla fine riesce ad ottenere quello che gli serve e tutti mantengono l’impegno preso per aiutare il piccolo in difficoltà. Nella conclusione  anche il bambino, diventato grande, fa quello che l’uccellino aveva promesso: impiantare tanti nuovi alberi sulla montagna, salvare e migliorare l’ambiente.

 

Questa storia-filastrocca ci ha insegnato l’importanza di aiutare gli altri, di mantenere le promesse e aiutare la natura.

 

P1040900Ne “Il lupo della prateria” si parla del paese di Trecase dove abitavano bambini e adulti. Gli anziani dicevano che nella prateria c’era un lupo, perciò i bambini erano costretti a giocare sempre in casa. Un giorno, però, due bambini decisero di andare a controllare: il lupo c’era davvero ed era anche molto affamato!! Uno dei due ragazzi cominciò a tremare, perché il lupo si avvicinava, ma l’altro lo prese per mano e insieme notarono, con grande sorpresa, che il lupo si fermava.

 

Tenersi per mano!! Ecco la soluzione!!

 

Tutti i bambini tornarono, circondarono il lupo, tenendosi per mano e lo accompagnarono fino allo zoo, dove venne rinchiuso in una gabbia. Il lupo non venne ucciso; i bambini e i nonni poterono così divertirsi e riposarsi nella prateria.

 

Abbiamo capito che l’amicizia aiuta a superare la paura e i momenti difficili.

 

GIORNATA PROPRIO BELLA  DI  LETTURA!!!

 

 

Classe 4^B

Mario Lodi 016Per ricordare il maestro Mario Lodi abbiamo letto nel corso di tutta la  settimana il libro “Bandiera” .

E’ stata una lettura appassionante:  più si proseguiva nella storia e più ci immedesimavamo in questa coraggiosa fogliolina di ciliegio che non vuole morire perché desidera vedere cosa accadrà dopo l’inverno.

Il racconto ci ha fatto comprendere l’importanza della natura e del rispetto delle sue leggi…anche quando appaiono crudeli!  Ci  ha anche  ispirati nella realizzazione di un “ foglialibro” che, con disegni e didascalie, racconta la storia di “Bandiera”.

 

Mario Lodi 028

 Grazie caro maestro Mario Lodi per averci regalato così tante emozioni!